Opening dal 22 Maggio 2021   Visualizza il nostro Protocollo Covid
Scopri di più sui nostri programmi: la tua preparazione; il rituale di benvenuto dell'hammam; visite mediche; linee alimentari personalizzate; e il nostro servizio di concierge dopo il tuo soggiorno da noi.
 

L’idea di Lorenzo Giannuzzi

Palazzo Fiuggi è frutto del savoir-faire di Lorenzo Giannuzzi, rinomato per la sua ineguagliabile conoscenza dell’ospitalità italiana e per il suo spirito innovativo. Chief Executive Officer e General Manager di Forte Village, tra il 1988 e il 1992 Giannuzzi ha contribuito alla realizzazione di alcuni dei resort più prestigiosi del Bel Paese, tra cui Palazzo della Fonte, oggi Palazzo Fiuggi, supervisionandone la ristrutturazione dopo l’acquisizione da parte del gruppo Forte Hotels. L’amore di Giannuzzi per Fiuggi ha ispirato la recente trasformazione del resort. Dopo un investimento da 30 milioni di euro, il Palazzo è stato rilanciato come un’oasi esclusiva dedicata a chi cerca salute e benessere. Palazzo Fiuggi è orgogliosamente annoverato tra le destinazioni più prestigiose e lussuose d’Italia, e sta rapidamente diventando una delle più importanti medical spa a livello internazionale.

Nato dall'acqua

L'acqua sorgiva di Fiuggi è la forza vitale di questo iconico hotel termale. A Fiuggi tutto nasce dall'acqua, la cui fonte è venerata da secoli. Si pensa che abbia curato i disturbi di Papa Bonifacio VIII e Michelangelo, e oggi migliaia di visitatori provenienti da ogni parte del mondo si recano qui per provarne le proprietà. Lo sviluppo di Fiuggi, una delle villes d'eaux italiane più rinomate, è strettamente legato alla storia del palazzo.

Costruito nel 1910

Maestoso, raffinato e inconfondibile nel suo perfetto stile Liberty (Art Nouveau), il Palazzo era sin dall'inizio destinato a diventare l'hotel più sontuoso d'Europa – pensate che è stato il primo albergo con piscina del continente. Nei primi anni del XX secolo, è stato il luogo di incontro più alla moda per i personaggi di spicco della società politica, scientifica e culturale, nonché una delle destinazioni preferite dell'aristocrazia europea. Ora, dopo una notevole trasformazione, torna finalmente ad accogliere ospiti d'eccezione nelle sue sistemazioni di lusso.

Un luogo con un retaggio storico

Nel 1914 il Re d'Italia Vittorio Emanuele III, insieme alla famiglia reale, visitò il palazzo per qualche giorno di vacanza. Mentre soggiornava qui, il Re firmò l'atto che sanciva la partecipazione dell'Italia alla prima guerra mondiale. In quell'occasione fu allestito e arredato un intero appartamento: ebbene sì, la prestigiosa Royal Suite con terrazza dove oggi alloggiano gli ospiti più illustri. Durante la seconda guerra mondiale, la bandiera della Croce Rossa sventolava sul tetto del palazzo. In seguito, l'hotel fece da quartier generale alle Forze Alleate per tutto il periodo in cui rimasero in Italia. Nel 2008, il Palazzo è stato riconosciuto dal Ministero della Cultura come "degno di protezione e conservazione".

Un posto da frequentare

L'hotel raggiunse l'apice del successo negli anni trenta. Nel 1936 fu installata una piscina, mentre nelle sontuose sale affrescate vennero installati tavoli da roulette, baccarat e chemin-de-fer. Il palazzo fu frequentato dal jet set internazionale, tra cui Giovanni Giolitti, Luigi Pirandello, Pablo Picasso, Gabriele D'Annunzio, Guglielmo Marconi, Francesca Bertini, Eleonora Duse, Caruso, Carroll Baker e Titta Ruffo. Negli anni del dopoguerra, l'hotel fece da residenza estiva a viaggiatori di gran classe e divenne una destinazione di relax e benessere molto rinomata tra le celebrità, tra cui Vittorio De Sica, Eduardo De Filippo, Totò, Anthony Quinn, Roberto Rossellini, Ingrid Bergman e Re Faruk.

Restaurato al suo antico splendore

Palazzo Fiuggi è stato splendidamente restaurato e riportato al suo antico splendore, quando reali, politici illustri e stelle del cinema lo graziavano con la loro presenza. Le sue 102 eleganti camere, tutte affacciate su Fiuggi e sul parco, vantano marmi di Carrara e il parquet originale, sono impreziosite da sofisticati arredi contemporanei e ornate da straordinari affreschi e trompe-l'oeil, finestre Liberty e lampadari di Murano. Ogni dettaglio riporta alla mente i fasti di un'epoca gloriosa, offrendo agli ospiti uno stile oggi inimitabile.

Programmi

Scopri di più sui nostri programmi: la tua preparazione; il rituale di benvenuto dell'hammam; visite mediche; linee alimentari personalizzate; e il nostro servizio di concierge dopo il tuo soggiorno da noi.